Muovendosi, passo dopo passo, a partire da una comprensione basilare del Sistema Craniosacrale, verso un approccio integrato che si rivolge all'individuo nella sua completezza.

Seminari
Weekend di introduzione
In questo weekend di introduzione esploreremo le base del sistema respiratorio primario attraverso teoria e pratica. Dopo la introduzione di qualche anatomia specifico e dei concetti di base apprendiamo come conneterci con il sistema respiratorio primario e ascoltare per le sue espressioni sottili nei fluidi e tessuti nel corpo con le mani da uno spazio quieto dentro di noi.
Seminario 1
Introduzione al Sistema Respiratorio Primario e i principi del Respiro vitale
Nel nostro primo contatto con il sistema respiratorio primario, prendiamo confidenza con i concetti espressi dal Dott. William Sutherland, il fondatore di questo tipo di approccio. Egli lo chiamò "Il Respiro vitale"; noi impareremo e praticheremo le capacità percettive necessarie per ascoltare le manifestazioni del nostro sistema respiratorio primario. Quando siamo centrati in noi stessi, siamo in grado di percepire la fluttuazione del liquido cerebrospinale, simile alla marea, nel corpo, e le risorse salutari che esso contiene. Nel seminario 1 è indirizzato verso lo stato dell'operatore e allo sviluppo della capacità di percezione. Ci orientiamo verso la espressione della salute del sistema respiratorio primario e verso l'espressione delle forze in profondità della quiete dinamica.
Seminario 2
La neutralità nel corpo dei fluidi e la ligna mediana
In questo seminario ci focalizzeremo sui vari aspetti della linea mediana del corpo e le sue origini embriologiche e le sue dinamiche. Osserveremo anche la interrelazione tra struttura e funzione in relazione al neurocranio e alla membrana di tensione reciproca; e apprendiamo come accompagnare il sistama per accedere alla neutralità. Verrà approfondita la comprensione dei processi di quiete, così come la percezione delle sensazione percepite delle risorse. Lo stato della neutralità del corpo dei fluidi sara l'acesso alla manifestazione di un piano di trattamento intrinseco.
Seminario 3
Il nucleo del sistema craniosacrale e le sue connessioni con l'intero corpo
Mentre ascoltiamo il Sistema respiratorio primario e le sue manifestazioni nella marea dei fluidi, ci orientamo verso il neutrale delle forze in azione nel corpo dei fluidi e impariamo ad aiutare il sistema per assestarsi in uno stato di equilibrio. Con il nostro tocco possiamo sopportare di incontrare di nuovo il suo equilibrio naturale. Apprenderemo di riconoscere le forse biodinamiche e biocinetici nel corpo e percepire la risoluzione verso uno stato di equilibrio con i tre passi dell'approccio alla guarigione del Dott. Becker. La interconnessione del sistema craniosacrale con l'intero corpo diventa evidente quando lavoriamo con la fascia del tessuto connettivo e con la triade dell'occipitale, atlante e epistrofeo e con l'insieme della colonna vertebrale. Osserveremo anche il sistema nervoso e il suo autoregoazione e ci connetteremo a differenti livelli di quiete interno e ci orientamo al piano di trattamento intrinseco e allo stato di equilibrio sistemico.
Seminario 4
La base cranica e le sue dinamiche
Qui impareremo le dinamiche classiche della base cranica inclusa la giuntura sfenobasilare, un fulcro naturale della linea mediana, e le ossa occipitale, sfenoidale e temporali, e il modo in cui esse si interconnettono al sacro e alla giuntura temporale-mandibolare (ATM). Vedremo anche la relazione tra le pelvi, il sacro e la base cranica. La comprensione del funzionamento dei seni venosi e del loro drenaggio allargherà la nostra percezione del sistema craniosacrale. Verrà introdotto anche il tema della risouzione di trauma e la comprensione del piano inerente di trattamento verrà approfondita.
Seminario 5
L’'accensione, il viscerocranio e l’'interazione con il mondo
In questo seminario studieremo la percezione dell'insieme del corpo come una espressione della marea lunga al livello della respirazione primaria e il fenomeno della accensione come una espressione del tutto. Lavoreremo con la motilità del sistema nervoso centrale, i sistema ventricolare e con le strutture del sistema stomatognatico, il viscerocranio, le ossa del volto e del palato per aiutare la risoluzione delle forze inerte delle strutture. La comprensione della manifestazione del piano inerente di trattamento continua.
Seminario 6
Risoluzione del trauma e il campo delle maree

In questo seminario continuamo con l'esplorazione dei strumenti di risoluzione del trauma con la marea lunga e la integrazione dell'approccio craniosacrale biodinamico per approfondire la nostra comprensione della funzione del sistema nervoso. La Marea diventa l'antidoto per il trauma. Alla fine torneremo al concetto originale del Respiro vitale e a come esso faccia parte delle forze vitali universali e come è espresso nel piano di trattamento intrinseco.

Seminario 6 / 7
Integrazione e conclusione

Guardiamo alla coerenza e alla continuità del pinao di trattamento intrinseco come valutazione e trattamento nell’ approccio biodinamico craniosacrale. Questa rafforza le abilità e le comptenze dell’operatore.

Conclusione e certificazione nel seminario 7 con gli esami e le sedute di feedback e la presentazione della tesi scritta.

 
   
   
http://aria-media.com
http://aria-media.com
http://alchemy-design.net Alchemy Design